Novità Freschissime

Eventi 24 settembre 2019

Dairy Summit 2019, la nostra analisi del comparto

Dalle indagini rivolte al trade ed al consumatore emergono le linee guida per valorizzare la categoria.
Al primo Dairy Summit, l’evento dedicato al settore lattiero caseario promosso nell'ambito del Progetto "Le filiere" di Tecniche Nuove, SG Marketing ha presentato i risultati dell’indagine condotta per conto di MarK-Up sul trade e sul consumatore.

Sebbene i trend di vendita al dettaglio, in Italia, registrino nell’ultimo quinquennio un’importante flessione, la categoria dei formaggi rimane centrale nelle politiche di mercato dei retailer, sia per la valenza competitiva che commerciale.
Nella prospettiva del cliente, i formaggi costituiscono, infatti, la quarta tipologia merceologica di maggior interesse nella determinazione del punto vendita elettivo, dopo ortofrutta, carne e pasta. Sul versante economico va, invece, segnalata la significativa incidenza dei formaggi sul sell-out e sul margine commerciale di punto vendita. Considerate tali premesse, è possibile identificare quattro punti chiave nell’agenda delle catene distributive per il futuro sviluppo a punto vendita della categoria: la professionalizzazione degli addetti al banco formaggi servito; la costruzione di display in ottica di category management; l’introduzione preferenziale in assortimento di formaggi confezionati con materiali rispettosi dell’ambiente; l’investimento su fornitori capaci di esprimere innovazione utile a generare vendite incrementali per la categoria.
Sul lato della domanda, è stata condotta un’indagine su 1.000 consumatori, dalla quale è emerso un posto di assoluto rilievo per il formaggio all’interno del comparto lattiero-caseario, essendo percepito come un prodotto di grande appeal organolettico, legato ad una dimensione sociale e ambasciatore dei valori del territorio. Per contro, l’analisi ha evidenziato un vissuto penalizzante sul fronte salutistico, che rappresenta un freno al consumo, insieme alla mancanza di fiducia sulle modalità di allevamento e alimentazione del bestiame.
In termini di comunicazione si evidenzia, quindi, l’esigenza di un vero e proprio racconto del prodotto, a partire dalla sua provenienza fino alle tecniche di allevamento.

L’approfondimento sull’indagine si può trovare nella pubblicazione “Le filiere di Mark Up – Dairy”  che riporta in dettaglio le ricerche e i sondaggi condotti su misura, i principali trend di mercato, criticità e opportunità per il settore.
Tutte le News
Guarda anche

I Nostri Clienti

Servizi di marketing mirati e percorsi di valorizzazione personalizzati